Teatro accessibile alle persone con disabilità sensoriali

Menu

 

Laboratorio di creazione teatrale “Scrivere in Scena”,

Laboratorio di creazione teatrale “Scrivere in Scena”, condotto da Alessandro Serra della Compagnia Teatropersona

Nell’ambito del progetto l’Atelier, il Laboratorio “Scrivere in Scena”, si propone si suggerire dei possibili percorsi di approccio alla messa in scena di un’opera teatrale a partire da una idea di base fino ad arrivare all’elaborazione di una vera e propria scrittura di scena. Saranno affrontati i temi basilari dell’arte scenica: dalla drammaturgia all’uso degli oggetti, dalla scenografia al lavoro con gli attori. Nel corso dei tre giorni i partecipanti verranno coinvolti in una vera e propria simulazione di messa in scena a partire dal tema dell’immigrazione e in particolare dall’opera di Shaun Tan “L’approdo”. Sarà inoltre argomento di approfondimento oltre che pretesto drammaturgico l’analisi del percorso creativo che ha condotto alla creazione dell’opera “Il grande viaggio” che la compagnia proporrà il 15 e 16 Marzo 2016, alla Sala Laudamo, per la stagione Teatro Ragazzi.

Il Laboratorio Scrivere la Scena è aperto a docenti, operatori culturali, attori/trici che lavorano con il mondo dei bambini e degli adolescenti.

Date di svolgimento: 2, 3, 4 Marzo 2016

Orari: dalle 17 alle 19 (2, 3 Marzo); dalle 16 alle 19 (4 Marzo).

Scadenza: le domande dovranno pervenire solo ed esclusivamente a mezzo mail, entro e non oltre il 26 Febbraio 2016 all’indirizzo: formazione@teatrovittorioemanuele.it

Iscrizione: iscrizione gratuita a numero limitato di partecipanti.

SCARICA LA DOMANDA DI ISCRIZIONE

LA FASE PREPARATIVA

Ogni partecipante dovrà visionare l’opera di Shaun Tan “L’approdo”, quindi dovrà portare con sé:

  1. Indumenti comodi
  2. Quaderno per gli appunti
  3. Un oggetto simbolo di immigrazione

IL LABORATORIO

Il training

Riscaldamento fisico e vocale

Esercizi di composizione

Il coro

Elementi di drammaturgia

L’idea

Il reagente

Correlativo oggettivo

Dal tema al titolo

Nominare

Il luogo

Il personaggio

Trama e intreccio

Drammaturgia dell’immagine: comporre e costruire la scena

Lo spazio

rettangolo, triangolo, cerchio

dallo spazio alla scena

dalla scena al luogo

Gli oggetti

Oggetto materia

Oggetto accessorio e requisito

rapporto tra attore, oggetto e spazio scenico

CLICCA QUI PER IL DOWNLOAD DEL DOSSIER DEL LABORATORIO

 

ALESSANDRO SERRA si avvicina giovanissimo al teatro attraverso gli esercizi di trascrizione per la scena delle opere cinematografiche di Ingmar Bergman e la pratica delle arti marziali. Studia come attore inizialmente avvicinandosi alle azioni fisiche e ai canti vibratori di Grotowski, per poi arrivare alle leggi oggettive del movimento di scena trascritte da Mejercho’ld e Decroux. Nel frattempo si laurea in Arti e Scienze dello Spettacolo all’Università la Sapienza di Roma con una tesi sulla drammaturgia dell’immagine. Nel 1999 fonda la Compagnia Teatropersona, con la quale comincia a mettere in scena i propri spettacoli che scrive e dirige, creandone le scene, i costumi, le luci e i suoni. Negli ultimi anni il lavoro di ricerca sulla scena come puro fatto materico si è concretizzato nella creazione di una “trilogia del silenzio”, in cui la drammaturgia è praticata quale vero e proprio espianto di aure dalle opere letterarie di Samuel Beckett, Bruno Schulz e Marcel Proust. Nel 2009 crea la sua prima opera per l’infanzia, “Il Principe Mezzanotte”, presentato in oltre duecento repliche in Italia e all’estero. Teatropersona ha portato in tournée i propri spettacoli in Italia, Francia, Svizzera, Corea, Germania, Russia, Polonia. Negli ultimi anni collabora come regista ospite con la compagnia Accademia Arte della Diversità/ Teatro la Ribalta di Bolzano. Creazioni: 2000 Nella città di K | 2003 Cechov non ha dimenticato | 2005 Theresienstadt | 2006 Beckett Box (Premio europeo Beckett & Puppet) | 2008 Il Principe Mezzanotte (Premio dell’Osservatorio critico degli studenti al Premio Scenario Infanzia) | 2009 Trattato dei manichini (Premio ETI Nuove Creatività; Premio Lia Lapini di scrittura di scena) | 2011 AURE | 2013 Il Grande Viaggio (Premio del pubblico al FIT Festival di Lugano)| 2014 MACBETTU (studio vocale) | 2015 L’ ombra della sera; H+G. con gli attori dell’Accademia Arte della Diversità.