Teatro accessibile alle persone con disabilità sensoriali

Menu

 

Galà Lirico

GALÀ LIRICO

musiche di Verdi, Puccini, Mascagni, Giordano e Massenet

soprano Svetlana Kasyan
tenore Zoran Todorovich

direttore Claudio Maria Micheli

Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele

coproduzione Opera Viva C.D.N. Eenti/E.A.R. Teatro di Messina

_____________________________________________________________________________________

Programma

Prima Parte
G. Verdi: “Forza del Destino – Sinfonia”
G. Puccini: duetto, “Tosca – “Mario…Mario”
G. Puccini: aria, “Tosca – Vissi D’Arte”
G. Puccini: aria, “Manon Lescaut” – “Donna non vidi mai”
G. Puccini: “Manon Lescaut – Intermezzo”
G. Verdi: aria, “Aida – Se quel guerrier io fossi”
G. Verdi: aria, “Aida – Ritorna vincitor”
G. Verdi: duetto, “Aida duetto – Pur ti riveggo”

Seconda Parte
P. Mascagni: “Cavalleria Rusticana – Preludio”
U. Giordano: aria, “Andrea Chenier – La mamma morta”
U. Giordano: aria, “Andrea Chenier – Come un bel dì di maggio”
G. Puccini: duetto, “Manon Lescaut – Oh, sarò la più bella…tu, tu, amore”
J. Massenet: “Thais Meditation Orchestra”
F. Cilea: aria “Adriana Lecouvreur – L’anima ho stanca”
A. Catalani: aria, “La Wally – Ebben? Ne andrò lontana”
G. Puccini: “Madama Butterfly duetto – Bimba dagli occhi pieni di malia”

_____________________________________________________________________________________

Svetlana Kasyan, soprano
La soprano Svetlana Kasyan è nata in Georgia e si è laureata al Conservatorio di Stato di Mosca nel 2011. Nel 2010 ha vinto il secondo premio al Concorso internazionale di canto Feodor Chaliapin, e nel 2011 ha vinto il primo premio al 5° Concorso vocale internazionale cinese e ha partecipato al Programma per giovani artisti Domingo-Cafritz alla Washington National Opera. Svetlana divenne quindi membro della Bolshoi Young Singers Academy per tre anni, dove i suoi ruoli includevano il ruolo della protagonista, Tosca; Kuma, The Enchantress; Fata Morgana, L’amore per 3 arance e Kupava, La fanciulla di neve.
Da quando ha lasciato il Teatro Bolshoi Svetlana ha fatto molti debutti importanti, incluso il suo debutto al Teatro La Fenice come Cio-Cio-San, Madama Butterfly nel 2013 e al Teatro St Gallen come ruolo da protagonista in Tosca nel 2016, un ruolo che ha ripetuto per lei debutto in casa al Teatro dell’Opera di Roma all’inizio di questa stagione. Gli altri ruoli di Svetlana includono Elisabetta, Don Carlos per il Teatro Regio di Torino; Amelia, Un ballo in maschera per Dorset Opera; ruolo da protagonista, Tosca per Vilnius City Opera; Odabella, Attila per il Teatro Comunale di Modena; e il ruolo principale, Manon Lescautper il Teatro Regio di Torino. Ha lavorato con direttori tra cui Gianandrea Noseda, Riccardo Frizza, Omer Meir Wellber e Aldo Sisillo.
Il repertorio di concerti di Svetlana ha incluso la nona sinfonia di Beethoven, i Four Last Songs di Strauss, il Wesendonck Lieder di Wagner , il Requiem di Verdi e il Requiem di guerra di Britten, con orchestre tra cui la Bournemouth Symphony Orchestra, Berliner Symphoniker, Slovenská Filharmónia e Berliner Philharmoniker.
Dopo il suo debutto a Roma all’inizio della stagione 2017/18, Svetlana appare anche in Il Trittico a I Teatri di Reggio Emilia, debutta nel ruolo di Lisa, Pique Dame in una performance speciale dedicata a Dmitri Hvorostovsky alla Krasnoyarsk State Opera sotto il testimone di Dmitri Jurowski, e fa il suo debutto in casa al Teatro Comunale di Ferrara come Giorgetta, Il Tabarro, e nel ruolo di protagonista in Suor Angelica.

Zoran Todorovich, tenore
Uno fra i tenori più interessanti della sua generazione, Zoran Todorovich ha calcato alcuni fra più prestigiosi teatri del mondo, fra i quali Wiener Staatsoper, Staatsoper e Deutsche Oper di Berlino, San Francisco Opera, Liceu de Barcelona, Teatro Real de Madrid, Hamburgische Staatsoper, Bayerische Staatsoper di Monaco, Opernhaus di Zurigo, Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, Opéra de Marseille, Opèra de Montecarlo, Nederlandse Opera di Amsterdam, New National Theater di Tokyo, New Israeli Opera di Tel Aviv, Teatro Regio di Torino, Teatro Massimo di Palermo, solo per citarne alcuni.
Interprete dei principali ruoli verdiani, pucciniani e del repertorio verista, ha collaborato con direttori d’orchestra del calibro di Zubin Mehta, Yves Abel, Daniele Callegari, Gianluigi Gelmetti, Pinchas Steinberg, Renato Palumbo e Frédéric Chaslin.
Nel corso della stagione 2016/17 ha interpretato Turandot (Calaf) e Otello (ruolo del titolo) alla Deutsche Oper am Rhein di Dusseldorf, La Wally (Hagenbach) all’Opéra de Montecarlo, Otello (ruolo del titolo) ad Anversa e Gent, Fidelio (Florestan) al Teatro Colón de Buenos Aires e Norma in tourné in Giappone con l’Opera di Praga.
Fra gli impegni della stagione 2017/18 annovera La Wally (Hagenbach) al Teatro del Giglio di Lucca, Pinkerton in Madama Butterfly alla Deutsche Oper am Rhein, Canio in Pagliacci a Lipsia, Calaf in Turandot alla National Opera di Bucharest e Cavaradossi in Tosca all’Opera Festival di Savonlinna.
Fanno parte dei progetti futuri Lohengrin e Eléazar ne La Juive con la Flemish Opera di Anversa e Gent, Canio in Pagliacci e Otello alla Deutsche Oper am Rhein e il debutto come Apollo in Daphne di Richard Strauss allo Staatsoper di Amburgo.
Fra i tanti successi si segnalano le interpretazioni de La fanciulla del West (Dick Johnson) all’Opernhaus di Zurigo, alla Deutsche Oper di Berlino, all’Opera di Amsterdam e all’Opéra de Montecarlo, Roberto Devereux (ruolo del titolo) alla Wiener Staatsoper e alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Tosca (Cavaradossi) a Tel Aviv con la direzione di Zubin Mehta, La Rondine (Ruggero) alla New Israeli Opera di Tel Aviv, Eine Florentinische Tragödie (Guibo Bardi) all’Opéra di Montecarlo e al Teatro Regio di Torino, La forza del destino al New National Theatre di Tokyo e al Teatro Liceu de Barcelona, Lohengrin (ruolo del titolo) e Cavalleria Rusticana (Turiddu) al Teatro Massimo di Palermo, Carmen (Don José) al Théâtre du Capitole de Toulouse e alla Staatsoper di Hannover, Il trovatore (Manrico) al Grand Théâtre de Genève, Andrea Chénier (title role) all’Opéra de Marseille, Norma alla Bayerische Staatsoper di Monaco, Il tabarro alla Finnish National Opera di Helsinki, Madama Butterfly alla New National Theatre di Tokyo, Cavalleria Rusticana e Pagliacci all’Opernhaus di Zurigo, Fidelio all’Opéra Royal de Wallonie de Liége.

 

Programmazione

03 gennaio 2020 ore 21:00

05 gennaio 2020 ore 17:30

 

Biglietti

Clicca per andare alla pagina di acquisto.


 Acquista
 

Turnazioni Abbonati

Venerdì 3 gennaio 2020 - Turno A

Domenica 5 gennaio 2020 - Turno B