Teatro accessibile alle persone con disabilità sensoriali

Menu

 

Machine the cirque Show

MACHINE DE CIRQUE SHOW

con Machine de Cirque

artists Yohann Trépanier, Raphaël Dubé, Maxim Laurin, Ugo Dario, Frederic Lebrasseur

director, co-writer and original idea Vincent Dubé

musiche Frédéric Lebrasseur
costumi Sébastien Dionne
luci Bruno Matte
sound design René Talbot
mechanical engineer David St-Onge
co-writers, co-directors Yohann Trépanier, Raphaël Dubé, Maxim Laurin, Ugo Dario, Frédéric Lebrasseur
(substitutes musicians Steve Hamel and Olivier Forest)

artistic advisors Martin Genest, Patrick Ouellet, Harold Rhéaume
scenography advisors Josée Bergeron-Proulx and Julie Lévesque

regia Vincent Dubè

compagnia Machine de Cirque proveniente da Quebec City

 

Protagonisti dello spettacolo cinque uomini, gli unici sulla Terra sopravvissuti all’apocalisse. Il loro obiettivo è trovare altri superstiti, l’unico modo per salvarsi è una macchina stupefacente. Ce la faranno? Si perdono a fantasticare scenari inquietanti e hanno una capacità innata per infilarsi in situazioni pericolose. Forti del loro talento per le acrobazie e l’ingegno, ci mostrano come stare al mondo senza donne o computer. A volte comici, a volte nostalgici, questi personaggi bizzarri utilizzano magistralmente vari oggetti di scena come la bascula, le clave da giocoliere, la bicicletta acrobatica, il palo cinese, una batteria e perfino degli asciugamani! Non esitano a spogliarsi, pronti a mostrare la loro anima così come i loro corpi per far ridere, commuovere e specialmente per impressionare. Uno spettacolo energico, audace, comico e poetico, che ruota intorno a una imponente struttura, che consente agli artisti di esibirsi in esercizi davvero spettacolari.

Machine de Cirque è una vera e propria “macchina da circo”, da intendersi anche come “meccanica”, che dà quel senso di movimento a oggetti e artisti sul palco. Di conseguenza, viene garantito un livello tecnico molto elevato, una mise en scene raffinata, uniti a ironiche gag, che spopolano sui social network.

Protagonisti dello spettacolo cinque uomini (quattro performer circensi e un percussionista e artista multidisciplinare, Frédéric Lebrasseur, che suona qualsiasi strumento, perfino un enorme flauto di Pan che carica sulle proprie spalle… ma sembra non essere mai contento!). Si tratta degli unici sopravvissuti sulla Terra all’Apocalisse – che cercano di conquistarsi ognuno il proprio pezzetto di mondo, forti del loro talento per le acrobazie, con una innata capacità di cacciarsi in situazioni al limite del rischio, forti del loro talento per le acrobazie. Irresistibilmente comici, con uno spiccato gusto per i tempi andati, questi bizzarri personaggi – Raphaël Dubé, Yohann Trépanier, Ugo Dario e Maxim Laurin – utilizzano magistralmente vari oggetti di scena come la bascula, le clave da giocoliere, monocicli detti “giraffe”, la bicicletta acrobatica, una batteria e perfino degli asciugamani (per mezzo dei quali non esitano a spogliarsi per far ridere, ma soprattutto per impressionare, un mash-up ideale tra Puppetry of the Penis e il servizio – quasi – completo in stile Full Monty).

Uno spettacolo energico, audace, comico e poetico, assolutamente imperdibile che ruota intorno ad una imponente struttura che consente agli artisti di esibirsi in esercizi a dir poco spettacolari. Un meccanismo perfetto, con due sole eccezioni: il numero di apertura di giocoleria – dal ritmo piatto e poco accattivante – e l’utilizzo eccessivo di movimenti slow-motion, inseriti in un contesto scenico non sempre appropriato.

Roberta Mazzone (Sipario.it)

 

 

Programmazione

Dal 13 marzo 2020
al 15 marzo 2020
 

Venerdì, ore 21:00

Sabato, ore 21:00

Domenica, ore 17:30

 

Biglietti

Clicca per andare alla pagina di acquisto.


 Acquista
 

Turnazioni Abbonati

Venerdì 13 marzo 2020 - Turno A

Sabato 14 marzo 2020 - Turno B

Domenica 15 marzo 2020 - Turno C