Teatro accessibile alle persone con disabilità sensoriali

Menu

 

Patres

Stagione
2017/2018
Genere
Show-Off
Teatro
Laudamo

Patres

di Saverio Tavano

con Dario Natale e Gianluca Vetromilo

regia Saverio Tavano

foto di scena Gianfranco Ferraro, Angelo Maggio, Pasquale Cimino

video Andrea Aragona

produzione Scenari Visibili

con il supporto della Regione Calabria, sistema delle Residenze Teatrali Calabresi

Miglior spettacolo festival Inventaria Teatro dell’Orologio Roma 2014
Premio contro le mafie del MEI 2014 Faenza
Secondo premio al Festival Teatrale di Resistenza Museo Cervi/Gattatico RE

 

L’impossibilità di un rapporto tra un padre e il figlio cieco, l’impossibilità di incontro, di filiazione. Questo Ulisse senza patria lo lega ad una corda perché potrebbe perdersi, incapace di stargli accanto non trova il coraggio della testimonianza. Un padre che fugge per sempre, per le spiagge esotiche di Santo Domingo, e un figlio paralizzato dall’attesa, davanti all’orizzonte attende in Calabria, mette le mani avanti per vedere l’orizzonte, si rivolge verso il mare e aspetta che questo padre ritorni. Un Telemaco dalla lunga attesa, ma l’attesa è dinamica, è erranza, è rischio. Il mare, discreto spettatore, scandisce e accompagna la vita di questo figlio incapace di vedere come di andare, in attesa di un padre che non è in grado di restare/tornare a casa.

La Mongolfiera Editrice ha pubblicato il libro PATRES, collana Teatro 74, di Saverio Tavano, il libro fronte retro con traduzione in inglese Fathers a cura di Ennio Tozzi, comprende la drammaturgia integrale dello spettacolo con una prefazione di Alessandro Toppi de Il Pickwick.it -culture,critiche e narrazioni- ed una postfazione di Dario Tomasello docente di letteratura italiana contemporanea presso il Dipartimento di Scienze Cognitive, della Formazione e degli Studi Culturali dell’Università degli Studi di Messina.

 

Programmazione

11 maggio 2018 ore 21:00

 

Biglietti

Acquistabile solo al Botteghino.